Anche le etichette indipendenti su Apple Music

Archiviata una settimana di polemiche ed attacchi, l’accordo tra le etichette indipendenti ed Apple Music sembra finalmente arrivato. Poche ore fa è stato infatti firmato il contratto con la compagnia di Cupertino che ha permesso di sbloccare la situazione che sembrava davvero intricata.

etichette indipendenti

A confermare la notizia sono le associazioni di categoria che hanno accolto favorevolmente la decisione del colosso della mela di pagare gli artisti anche per i tre mesi di prova. Esultano gli utenti come esulta anche la stessa Apple che così potrà offrire una scelta molto più ampia di musica.

Non si conoscono ancora con precisione i termini precisi dell’accordo tra le parti né  quanto riceveranno da parte di Apple. Dichiarazioni entusiaste giungono dalle etichette indipendenti: ““Siamo felici di accettare il nuovo accordo con Apple Music e di fare parte di questo stimolante futuro”, Ha così dichiarato Martin Mills di Beggars Group, la compagnia che ha il controllo delle più importanti etichette indipendenti. 

Ma non tutti gli artisti hanno chiarito il loro comportamento nei confronti di Apple Music. E’ il caso di Taylor Swift, una delle cantanti più importanti che con il suo ultimo lavoro dal titolo “1989” ha scalato le classifiche negli Stati Uniti d’America. L’artista probabilmente attenderà ancora alcuni mesi prima della pubblicazione delle sue canzoni sulla piattaforma di Cupertino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *