Ghe pensi Mi, la nuova app ufficiale del Comune di Milano

Un’applicazione in grado di avvisare il Comune di Milano su eventuali disservizi delle aree attrezzate. E’ Ghe pensi Mi un’app il software che permetterà un contatto diretto tra i cittadini e l’Amministrazione Comunale meneghina.

ghe pensi mi

 

Molto spesso, durante una semplice passeggiata,è  possibile imbattersi, nelle aree verdi del capoluogo lombardo, ma non solo, in strutture danneggiate e che avrebbero un urgente bisogno di un intervento da parte dei funzionari dell’ente comunale. Parchi giochi, zone attrezzate per i cani sono spesso lasciate a stesse.

Con Ghe pensi Mi l’utente può segnalare al comune un eventuale problema. Un’altalena in cattive condizioni, un cancello che non si apre come dovrebbe sono solo alcuni degli esempi di situazioni che possono essere segnalate alle autorità competenti con un semplice smartphone. L’applicazione è scaricabile, del tutto gratuitamente, già da ora su Android e Windows Phone mentre a breve sarà disponibile anche sui dispositivi con il sistema operativo iOS.

Il funzionamento di Ghe pensi Mi è molto semplice e veloce. Basta scattare una foto del guasto incontrato accompagnandola con un breve testo di descrizione. La segnalazione arriverà immediatamente ai tecnici comunali che vaglieranno la situazione e se conforme, agiranno di conseguenza. Il comune, attraverso questo sistema, si pone l’obbiettivo di intervenire in maniera rapida ed efficace risolvendo quei piccoli disagi che spesso caratterizzano le varie aree verdi.

1 commento

RSS Feed
  1. Carmela Mazzotta

    Buongiorno sono due settimane e mezza che in via Patti (ag. via Imbriani- via Catone) che i lampioni nn funzionano. Ho già segnalato telefonando varie volte ma fino a ieri sera era ancora tutto buio. Per favore potete provvedere a mandare una squadra per manutenzione. L’illuminazione davanti alla Chiesa SS.Pietro e Paolo è a giorno (per fortuna) se no saremmo completamente al buio pesto. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *