Il caricabatterie Xiaomi non sarà più incluso nella confezione

Che le compagnie di telefonia mobile cinesi basino la maggior parte delle entrate sui gadget che accompagnano i vari dispositivi è ben noto all’utenza di tutto il mondo; una strategia di mercato ben precisa che mira ad abbassare notevolmente il prezzo di vendita dei device. Ma che questa politica di mercato potesse portare anche alla mancata inclusione dei caricabatterie Xiaomi all’interno dei dispositivi, nessuno poteva immaginarlo.

caricabatterie xiaomi

Ad annunciare questo cambiamento è il ceo della compagnia cinese Lei Jun che sul popolare social network della Repubblica Popolare, Weibo, ha chiesto agli utenti cosa pensassero di una mancata introduzione del caricabatterie Xiaomi nelle prossime confezioni.

Una proposta che naturalmente non è affatto piaciuta ai consumatori che hanno espresso immediatamente dei dubbi sull’utilità di una simile strategia. La motivazione che il ceo di Xiaomi avrebbe accampato per questo provvedimento sarebbe l’abbattimento dei costi che si tradurrebbe in un minore prezzo dei device e soprattutto un minore impatto ambientale dei prodotti; i caricabatterie sarebbero, insomma, dei dispositivi in plastica spesso di dubbia utilità e che un domani dovranno essere smaltiti. Ma sarebbero essenzialmente economici i motivi di tale strategia. I consumatori dovrebbero quindi comprare il caricabatteria ad un prezzo di pochi dollari separatamente dallo smartphone.

Fonte:http://www.xiaomitoday.com/lei-jun-contemplates-not-bundling-chargers-with-phones-for-environmental-reasons/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *