Pebble Time arriva sugli iPhone

Una situazione che aveva del paradossale, ma che finalmente è giunta ad un lieto fine. L’applicazione Pebble Time è stata approvata da Apple, per gli iPhone.

pebble time

La compagnia Pebble, una delle principali concorrenti nel settore degli smart watch di Apple, aveva inviato un’app da inserire sugli smartphone ed un importante aggiornamento per configurare in maniera ottimale Pebble Time sui dispositivi  della mela.

Ma l’approvazione di Apple ha tardato ad arrivare. Al “sospettoso” ritardo degli addetti del colosso di Cupertino dell’app e dell’aggiornamento, la compagnia Pebble ha ufficialmente protestato. Malcontento anche dagli stessi utenti che hanno inviato le loro rimostranze alla compagnia di Cupertino.

L’approvazione dell’applicazione da parte dei tecnici di Apple risale al 18 maggio scorso, ma già quattro giorni dopo Pebble ha deciso di inviare un aggiornamento a causa di alcuni bug che si erano registrati nell’utilizzo della app. Dopo questo passaggio per oltre quaranta giorni l’applicazione Pebble risultava in revisione e quindi non ancora disponibile per gli utenti.

Una situazione molto grave se solo si pensa alla durata che il processo Expedited AppStore Review in media è di sole 24 ore. Ma il comportamento di Apple, come detto, non ha indispettito solo Pebble, ma anche numerosi utenti che attraverso l’hastag #FreeYourPebbleTime hanno fatto sentire la loro voce in rete fino all’approvazione giunta nella giornata di oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *