Phablet Lenovo PB1-770N riceve certificazione TENAA

Un nuovo phablet Lenovo potrebbe presto rimpinguare il mercato. La notizia rimbalza dalla Cina, giacchè un inedito device contrassegnato dal nome tecnico PB1-770N ha ricevuto in queste ore la certificazione TENAA, l’equivalente cinese della ben più nota FCC statunitense. Sappiamo poco o nulla del nuovo prodotto che Lenovo potrebbe immetter a stretto giro o posta, eccezion fatta per le sue dimensioni da 6.8″ pollici che lo pongono pericolosamente “a contatto” con il segmento tablet, di solito corroborato dai 7″ pollici in su.

Phablet Lenovo width=

In attesa di capire quali saranno le caratteristiche salienti del phablet Lenovo PB1-770N, la certificazione TENAA accenna alcune connettività cui il device sarà impreziosito: ad incominciare dal sistema operativo, Android (vedremo in prosieguo quale versione sarà pre-installata, considerato che l’ultimo ipotetico tablet di Samsung, il Galaxy Tab E 9.6″, monterebbe addirittura Android KitKat 4.4), passando per una batteria da 3500 mAh. Infine, un rapido accenno alle caratteristiche estetiche, considerando lo spessore di 7.7 millimetri.

Sono pochi i phablet sul mercato a presentare dimensioni generose. Se Nexus 6 e Sony Xperia Z Ultra potrebbero rappresentare quasi la “normalità”, l’ultimo dispositivo ad offrire una dimensione di 6.8″ pollici (con annesse tutte le problematiche del caso legate alle dimensioni) è il Huawei P8 Max, caratterizzato ad ogni modo da specifiche di fascia alta: Kirin 935, 3 gigabyte di RAM e spessore di ben 6.8 millimetri. Bisognerà dunque attender altre informazioni per capire in quale segmento si collocherà il nuovo phablet Lenovo, che considerando la certificazione TENAA ricevuta in queste ore, non dovrebbe esser poi così lontano da un suo debutto ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *