Photoshop Mix: la nuova app che modifica le immagini

Photoshop Mix: la nuova app che modifica le immagini. Scopri tutte le news sul nuovo strumento di editing per le foto a portata di smartphone.

photoshop-mix-logo-169-770

Avete presente quando Adobe ha annunciato l’interruzione della sua applicazione Photoshop Touch dedicata agli smartphone Android? Ebbene, a parte il fatto che questo avrebbe portato all’eliminazione di una delle sue app, bisogna comunque precisare che lo sviluppatore avrebbe anche annunciato l’arrivo di una nuova applicazione dedicata all’editing delle immagini per i software Android il cui progetto porta il nome di Rigel.

 

La nuova applicazione Photoshop Mix non arriva da sola ma insieme ad altre app, quali Adobe Forma CC, Adobe Pennello CC, e CC Adobe Color, tutte incentrate sulle funzionalità di editing di design di immagini in post produzione e di programmazione grafica.

Innanzitutto bisogna precisare che per utilizzare Photoshop Mix e tutte le altre app è necessario essere iscritti ai servizi di Adobe Creative Cloud: vi basterà accedere al sito internet ufficiale dei software per procedere con la registrazione in poche e semplici mosse.

Photoshop Mix offre un modo del tutto nuovo per modificare le foto: attraverso questa app sono stati migliorate alcune funzionalità quali il ritaglio, la messa a punto di base e la miscelazione di due o più foto che avete già presenti all’interno del vostro dispositivo.

Adobe Shape CC, invece, vi permette di scattare la foto di un oggetto e in un secondo momento modificarle attraverso la grafica vettoriale. Adobe Brush CC consente di scattare una foto con la fotocamera dello smartphone e di trasformarla in un panel personalizzato utilizzando lo stesso stile del tradizionale Photoshop di Adobe e Illustrator. Adobe Color CC dà la possibilità di scattare una foto e poi creare una tavolozza di colori personalizzata analizzando l’immagine scattata.

Tutte queste applicazioni sono disponibili gratuitamente: basterà essere iscritti ad Adobe Creative Cloud.

fonte: Phonearena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *