Samsung Galaxy S5 Neo pronto al debutto

Conformemente alla strategia orchestrata lo scorso anno, potrebbe veder la luce a stretto giro di posta il nuovo Samsung Galaxy S5 Neo, mera rivisitazione (in chiave migliorativa) del più classico e corroborato smartphone top di gamma della precedente generazione. Sappiamo infatti come la variante contrassegnata dalla dicitura “Neo”, unitamente a quelle Core, Plus, Duo e Advance, si è posta alla ribalta già da qualche anno: tanto per non andar troppo lontano, basti far riferimento ai Samsung Galaxy Note 3 Neo e Samsung Galaxy S3 Neo, capaci di restituire rispettivamente la miglior esperienza phablet e smartphone anche agli utenti con budget ridotto.

Samsung Galaxy S5 Neo

 

Samsung Galaxy S5 Neo (contrassegnato dalla sigla SM-G903F) potrebbe dunque iscriversi in questo contesto, migliorando ulteriormente l’asticella delle performances dei devices targati “Neo”. Le specifiche tecniche dovrebbero restare le medesime, giacchè sembrerebbero confermati i 5.1″ pollici di display (SuperAMOLED con risoluzione Full-HD 1920×1080 e 432ppi), 2 gigabyte di RAM, 16GB di storage, batteria da 2800 mAh e fotocamera da 16 megapixel, caratteristiche che si riverberano in dimensioni della scocca praticamente analoghe al “vecchio” S5 (142 x 72.5 x 8.1 mm, con peso di 145 grammi).

La differenziazione (peraltro non di poco conto) riguarderà il processore che muoverà il device: Samsung Galaxy S5 Neo dovrebbe offire, come costumanza dell’ultimo smartphone appartenente alla famiglia “Galaxy”, un processore proprietario Exynos 7580, cpu octa-core a 64bit avvistata qualche giorno addietro su GFXBench. Le rivisitazioni convoglieranno altresì nella fotocamera frontale, che sarà portata a 5 megapixel come prassi richiede per la mania sempre più dilagante dei selfies.

Samsung Galaxy S5 Neo sarà basato su Android Lollipop 5.1 ed offrirà la nuova TouchWiz UI messa in mostra con Galaxy S6. Da valutare i prezzi, certamente più “salati” rispecchio a quello di partenza del “vecchio” Galaxy S3 Neo e forse equiparabili con Note 3 Neo (di listino a 599 euro, abbattuto dopo qualche mese complici scarse vendite). Ma per ogni conclusione dovremo naturalmente attendere la presentazione ufficiale, che secondo i ragazzi di Sammobile non dovrebbe esser troppo lontana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *