SVOne, la funzione dell’iPhone in grado di salvare la vista

Chi l’avrebbe mai detto che in futuro potrà essere effettuata una visita oculistica in piena regola grazie all’utilizzo del proprio smartphone? E’ quello che due sviluppatori hanno in mente di realizzare attraverso SVOne, la funzione sviluppata grazie a Vision Lab.

svone

La compagnia ha fino ad ora raccolto una cifra di ben 6,1 milioni di dollari per la realizzazione del dispositivo. Sono tante le aziende che hanno creduto nel progetto fin da principio dando una mano allo sviluppo di questo importante accessorio. In sostanza il servizio che offre SVOne è quello di una visita oculistica di base utilizzando come supporto il proprio smartphone.

Si chiama “Aberrometria” ed è l’esame diagnostico che permette il controllo di eventuali alterazioni all’interno del bulbo oculare e nello specifico della cornea, del cristallino e del corpo vitreo. L’utilità dell’aberrazione è nel rilevare eventuali imperfezioni all’interno dell’occhio: delle difformità che sono sintomi di problemi al bulbo oculare.

L’importanza di SVOne sta soprattutto nei costi; basti pensare che un normale accessorio per la realizzazione di un classico esame del genere costa, in media, tra i 20mila  ed i 40mila dollari mentre il prezzo di questo dispositivo è stato portato dalla compagnia Ottica Lab a meno di 4mila dollari.

Fonte: http://techcrunch.com/2015/06/22/bringing-eye-exams-to-the-palm-of-a-doctors-hand-smart-vision-raises-6-1-million/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *