Tariffe telefoniche, addio al roaming nel 2017

Non è solo la situazione della crisi della Grecia a tenere impegnati gli eurodeputati tra i banchi del Parlamento Europeo. Sono tante le questioni che come le tariffe telefoniche, riguardano da vicino la vita quotidiana la vita dei milioni di cittadini del vecchio continente. Il  problema del roaming, ad esempio, riguarda tutti gli utenti che spesso si spostano tra uno stato all’altro e sono costretti a far fronte a spese davvero esorbitanti per effettuare chiamate da uno stato all’altro oppure a dotarsi di più di una scheda telefonica.

roaming

Dopo un anno di trattative serrate e di scontri tra gli esponenti politici e le compagnie di telefonia mobile interessate a mantenere le attuali tariffe telefoniche, sembra che si sia giunti finalmente ad un accordo che possa mettere finalmente termine all’odiatissimo sovrapprezzo del roaming. Ad annunciare l’accordo sono stati alcuni eurodeputati che hanno spiegato come sia stata una trattativa davvero estenuante.

E’ il 2017 l’anno in cui costi di roaming dovrebbero scendere sensibilmente. Ma nuove tariffe telefoniche, riviste al ribasso, potrebbero essere applicate già dal mese di maggio dell’anno prossimo. Un sovrapprezzo di cinque centesimi per il traffico dei dati e per ogni minuto di chiamate e di due per ogni sms inviato, sono gli adeguamenti che già dal 2016 verranno applicati sostituendo il roaming.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *