Vendite Apple Watch: flop tra i giovani?

Dopo tre giorni di commercializzazione in Italia e due mesi negli Stati Uniti, è già tempo di bilanci per le vendite Apple Watch. Secondo uno studio realizzato da MBLN e reso noto dal canale televisivo NBC News, gli smart watch di Cupertino non sarebbero particolarmente amati dai giovani “Minnelials” cioè quei ragazzi nati dal 1980 al 2000.

vendite apple watch

La fetta di utenza analizzata è molto ampia a comprende le persone con un’eta compresa tra i 15  ed i 35 anni. Un numero consistente del campione analizzato lamenta una certa delusione per gli Apple Watch. Ma l’elemento di maggiore interesse che scaturisce da questo studio è che i ragazzi non hanno nessuna intenzione di interrompete il loro rapporto privilegiato con gli smartphone che considerano i dispositivi primari. Insomma se qualcuno pensava che la passione per gli smart watch avrebbe sostituito quella per gli smartphone si sbaglia di grosso, almeno fino ad ora.

Un’altra questione da tenere in considerazione e che probabilmente limita le vendite Apple Watch, riguarda la considerazione degli orologi di Cupertino che non vengono visti come “elementi di aggregazione” tra i giovani. Insomma la stragrande maggioranza degli amici non usano gli smart watch che quindi non sono considerati di interesse sociale.

Altro aspetto emerso dallo studio riguarda la valutazione degli utenti che hanno già acquistato gli Apple Watch che spesso non valutano in maniera soddisfacente le funzioni degli speciali orologi di Cupertino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *