Acquisto Stonex One al via: 300 devices acquistabili ogni giorno dalle 12:00

Un nuovo video lanciato in rete dal solito Francesco Facchinetti dà ufficialmente il via all’acquisto Stonex One, smartphone in auge ed investito da una massiccia campagna pubblicitaria on-line scandita a ritmo calzante. La data di Luglio 2015, inizialmente abbozzata dagli ideatori del progetto, è stata dunque rispettata appieno ed a partire dalla giornata di oggi sarà possibile metter le mani sul device che vuol fare del rapporto qualità-prezzo la propria arma saliente e preponderante: 299 euro è infatti la cifra richiesta per l’acquisto Stonex One, che dal suo canto vanta sciccherie hardware di tutto rispetto (processore octa-core MediaTek 6795 a 64bit con frequenza di clock a 2Ghz, 3 gigabyte di RAM di tipo LPDDR3, display da 5.5″ pollici a risoluzione Quad-HD, storage da 32GB espandibile e fotocamera principale da 21 megapixel sensore Sony IMX230) e perfettamente in linea con i dettami di questo 2015.

acquisto stonex one

Da oggi sarà dunque possibile effettuare l’ordine del nuovo smartphone a firma Stonex, con alcune condizioni da tener bene a mente: la disponibilità di Stonex One è quotidiana, seppur limitata ad un numero di 300 dispositivi. A partire dalle ore 12:00, sarà infatti possibile ogni giorno acquistare il device, la cui quantità massima è però pari alla cifra sopradetta. Tradotto in soldoni, sarà possibile proceder all’acquisto Stonex One quotidianamente alle 12:00, ma appena esauriti i 300 smartphone bisognerà attender le ore 12:00 del giorno successivo per procedere con l’ordine.

La vendita darà precedenza a coloro i quali hanno già pre-ordinato lo smartphone ed a coloro che hanno partecipato al gioco orchestrato in precedenza e si sono classificati. Le spedizioni di Stonex One verranno effettuate dal primo Agosto 2015 con data di consegna stimata tra i due ed i tre giorni. Alla pagina dedicata, sarà inoltre possibile acquistare alcuni accessori realizzati ad hoc per lo smartphone, come custodie (Flip Cover e custodia protettiva) e pellicola in vetro temperato. Vi lasciamo al video di Francesco Facchinetti per tutti gli altri dettagli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *