Lo SnapDragon 820 potrebbe avere problemi di surriscaldamento

Su internet sono arrivati alcuni rumors che vedrebbero protagonista lo SnapDragon 820 con alcuni problemi di surriscaldamento simili a quelli dello SnapDragon 810

820H SnapDragon 820

Quando sono iniziate a trapelare alcune indiscrezioni che volevano il chip SnaDragon 810 protagonista di problemi di surriscaldamento, alcuni utenti hanno deciso di aspettare la versione successiva del SoC, ovvero l’attuale versione, lo SnapDragon 820, per l’acquisto del loro prossimo smartphone. Un tweet potrebbe cambiare nuovamente le corse, e far aspettare altri utenti per l’acquisto del loro nuovo telefonino.

Un tweet diffuso da Ricciolo, infati, affermerebbe non sono che lo SnapDragon 810 ha dei problemi, ma che anche lo SnapDragon 820, suo successore, è afflitto dagli stessi problemi di surriscaldamento. Il tweet suggerisce anche agli utenti di aspettare il rilascio dello SnapDragon 830 per il loro prossimo smartphone, poichè il problema potrebbe essere veramente molto grande.

Secondo alcuni analisti, tra cui il cinese Pan Jiutang, Qualcomm potrebbe rilasciare il suo SnapDragon 820 nel mese di dicembre, e il primo smartphone ad usarlo dovrebbe essere lo Xiaomi Mi 5 Plus.

Lo SnapDragon 820 è un processore a 64 bit creato da Qualcoom capace di arrivare ad una velocità massima di clock pari a 3 Ghz.

Purtroppo non si hanno prove di questa problematica del nuovo SnapDragon 820, quindi non possiamo essere certi della presenza del problema. Quindi consigliamo di prendere con le pinze le parole all’interno del tweet, ma anche di valutare molto bene l’acquisto del prossimo vostro smartphone!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *