Nuova vulnerabilità Android: il 95% dei smartphone coinvolti! Aggiornato con la precisazione di Google

Un bug che potrebbe rivelarsi davvero pericoloso per la stragrande maggioranza dei possessori di smartphone con sistema operativo Android è stato scoperto da un ricercatore della compagnia Zimperium, Joshua Drake. Una vulnerabilità Android davvero pericolosa che coinvolgerebbe la quasi totalità dei possessori di un device del robottino verde e presente in Stagefright, una libreria in grado di riprodurre formati diversi.

vulnerabilità android

La pericolosità di questo bug potrebbe essere notevolmente accentuata dal fatto che l’invio del malware avverrebbe attraverso la spedizione di un semplice MMS. Ma per essere infettati non sarà necessario aprire il messaggio, ma semplicemente averlo ricevuto. Insomma un problema davvero grave per gli utenti del robottino verde. Sono sette le vulnerabilità Android in tutto rilevate dai ricercatori che renderanno noti i risultati della ricerca nel corso di una conferenza stampa tra pochi giorni, ai primi di agosto.

Sfruttando la vulnerabilità Android un malintenzionato potrebbe essere in grado di accedere a tutti i dati presenti sullo smartphone o su un tablet. Non è assolutamente necessario che l’utente apra il file che l’hacker ha inviato, al malintenzionato basta semplicemente conoscere il numero del malcapitato. Al momento esatto dell’arrivo della notifica, il malware entrerà in azione. I dispositivo maggiormente a rischio sono quelli dotati del sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean o le versioni precedenti.

Google ci ha scritto attraverso un proprio portavoce per dire la sua su questa scottante situazione, ecco la precisazione dell’azienda americana:

“Questa vulnerabilità è stata identificata in ambiente di laboratorio sui vecchi dispositivi Android e, per quanto ne sappiamo, nessuno è stato colpito dal virus. Non appena ne siamo venuti a conoscenza, ci siamo subito attivati per inviare ai nostri partner un bug fix per proteggere gli utenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *