Privacy Amazon: l’azienda spia i profili Facebook?

Una notizia che se confermata potrebbe avere del clamoroso. Sono diversi siti on line di tutti il mondo a riportarla mettendo seri dubbi sulla libertà di privacy Amazon ed il sospetto che la compagnia metta in campo delle vere e proprie attività di spionaggio ai danni dei propri utenti. E’ la storia di Imy Santiago che si sarebbe vista rifiutare una recensione per motivi che lasciano davvero interdetti.

privacy amazon

La giovane aveva appena acquistato un ebook e stava per recensirlo sulla piattaforma messa a disposizione dal sito. Ma più di una volta il proprio commento sarebbe stato rifiutato da Amazon perché ritenuto non attendibile. Dopo alcuni tentativi di comprendere il perché di una simile risposta, il sito le avrebbe inviato una email con un testo che ha suscitato non poca sorpresa nell’utente.

In pratica Amazon si sarebbe accorta che l’autore dell’ebook e la giovane che voleva recensirlo fossero in realtà contatto su Facebook. Un’amicizia virtuale che impedirebbe all’utente di realizzare un commento sereno sul prodotto da recensire. L’email quindi sottenderebbe il fatto che Amazon sia andata a controllare sul profilo di Imy Santiago o dell’autore dell’ebook. Un atto grave che porrebbe molti dubbi sulla privacy Amazon. La notizia ha fatto molto scalpore ed Imy Santiago che tra l’altro è anch’essa una scrittrice, ha riportato il tutto attraverso un articolo sul suo blog personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *