Samsung Gear A, conferme sulla ghiera rotante

Samsung Gear A, il prossimo indossabile dell’azienda coreana, è stato già oggetto di speculazioni – più o meno fondate – nel corso di questi mesi. A far tornare in auge il nome dello smartwatch con a bordo Tizen OS è l’evento programmato per il 13 Agosto, che secondo i bene informati dovrebbe segnare l’ufficialità, oltre che dei chiaccherati Galaxy Note 5 e Galaxy S6 EDGE Plus, del sopra menzionato orologio a firma Samsung.

Samsung Gear A

Ad ogni modo, tutto sembra ormai pronto ad un imminente debutto di Samsung Gear A, e le recenti notizie che ci giungono dalla lontana India (là dove si è tenuta in “quel” di Bengaluru la conferenza Samsung Tizen Developer Summit 2015) confermano di fatto come lo stato di avanzamento dei lavori sia pressoché archiviato. L’appuntamento programmato dall’azienda coreana ha come oggetto la presentazione della nuova versione di Tizen OS, 2.3.1, presumibilmente la medesima che equipaggerà Samsung Gear A. Alla sequela di informazioni si aggiungono infatti le API che permettono agli sviluppatori di ideare watch faces circolari e, soprattutto, di far uso della lunetta girevole, che a detta di Samsung potrà esser sfruttata per finalità intuitive tra le quali può ascriversi anche quella di cambiare data ed ora, come accade nei veri e propri orologi.

Le novità di Tizen OS 2.3.1 (che tra le altre cose vanno a convogliare anche in altri settori, come smartphone e smart TV) ufficializzano di fatto i due elementi cardine (già ampiamente sviscerati e confermati in questi mesi) del nuovo Samsung Gear A: forma circolare e ghiera girevole. L’azienda coreana vuol far le cose per bene e metter a disposizione degli utenti uno smartwatch pronto a battagliare ad armi pari con Apple Watch, mutuando anche alcune importanti funzionalità già implementate sull’attuale Gear S:

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, Samsung Gear A (nome tecnico “Orbis”) sarà equipaggiato da un processore Exynos 3472 (dual-core, con frequenza di clock ad 1.2Ghz), accoppiato dalla scheda grafica Mali-400 MP4 a 450Mhz ed una batteria da 250 mAh; lo storage a disposizione sarà, come prassi diffusa attualmente, pari a 4 gigabyte, mentre il quantitativo di RAM implementato è di 768 megabyte. Il debutto di Samsung Gear A sembra oramai imminente, e l’evento del 13 Agosto potrebbe dunque esser propizio al ritorno del brand coreano nel mercato degli indossabili, dopo l’ufficializzazione del già consolidato Gear S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *