Smartphone Android BlackBerry, trapela una immagine

Si è sovente parlato di un deciso cambio di rotta da parte del brand canadese, allorchè nutrite indiscrezioni insistono su alcuni smartphone Android BlackBerry pronti a far la loro apparizione già in questo 2015. La frase pronunciata a denti stretti lo scorso mese dal CEO dell’azienda, John Cerry, sembra esser una mezza conferma di quel che probabilmente si concretizzerà da qui a stretto giro di posta: “lanceremo nuovi smartphone con a bordo Android soltanto se il detto sistema operativo sarà abbastanza sicuro”. La strada, al netto dei giri di parole, sembra esser quindi già tracciata, allorchè le ultime notizie fanno leva su due smartphone Android BlackBerry pronti al debutto entro la fine dell’anno.

Smartphone Android BlackBerry

Il primo di questi dovrebbe portare in dote il nome tecnico “Venice”, pronto a rimpinguare il segmento di fascia alta in virtù di specifiche hardware impreziosite dalla presenza di un display curvo di tipo Quad HD; il secondo device, conosciuto in rete con l’appellativo “Prague”, non dovrebbe invece discostarsi troppo dalle movenze di BlackBerry Z3. Posto ciò, ad alimentare ulteriormente le voci di nuovi smartphone Android BlackBerry è il solito @evLeaks, al secolo Evan Blass, che mostra un’inedita immagine di uno smartphone dotato di tastiera QWERTY ed alimentato dal sistema operativo di Google.

Focalizzando l’attenzione su quanto riportato da @evLeaks, sembrerebbe che il device di cui trattasi possa esser BlackBerry Passport, ed a riprova di ciò può esser addotta la particolare forma del dispositivo, del tutto equivalente allo smartphone già immesso sul mercato dal colosso canadese. La conferma invece della presenza di Android può esser addotta dai tasti soft touch, costumanza di Android e, considerata la loro forma, della release Lollipop, che porta in dote il material design. Sarà dunque la volta di nuovi smartphone Android BlackBerry? La veridicità della fonte non è di poco conto, ma per capire quali saranno le strategie dell’azienda bisognerà attender conferme ufficiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *