Tablet Asus: produzione tagliata del 30%

E’ da tempo che il mercato dei tablet sta vivendo un periodo di forte flessione. Una diminuzione delle vendite in parte causata dalla commercializzazione dei phablet, quei dispositivi che per dimensioni risultano essere una via di mezzo tra gli smartphone ed i tablet e che rispetto a questi ultimi mostrano una comodità nel trasporto sicuramente maggiore. L’ultima compagnia che ha deciso di diminuire sensibilmente la produzione di questi dispositivi è Asus. I tablet Asus in commercio saranno, quindi, molti di meno nel corso dei prossimi mesi.

tablet ASUS

Ad annunciarlo è DigiTimes che ha aggiunto come la scelta della compagnia taiwanese sia dettata dall’andamento del mercato, non certo favorevole ai tablet Asus. Già nell’anno in corso il colosso dell’estremo oriente sembra propenso a lanciare sul mercato un numero di dispositivi che va dai sei ai sette milioni con una diminuzione rispetto all’anno scorso del 30%.

E’ di ben sessanta punti percentuali la diminuzione della vendita dei tablet Asus nel corso dei primi sei mesi del 2015, con un calo che continua ad aumentare con il trascorrere del tempo. Appaiono quanto mai lontani gli obbiettivi di 1,8 milioni di dispositivi venduti nel corso del primo trimestre, periodo durante il quale le vendite si sono fermate ad un milione e mezzo; stesso discorso per il secondo trimestre in cui i rilasci sono stati di mezzo milione in meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *