Tasti invisibili su smartphone: l’ultima novità di Samsung

tasti invisibili, samsung, brevettoSi tratta dell’ultimo brevetto di casa Samsung: dei tasti invisibili o comunque dei sensori sensibili al tocco, posti sulla scocca laterale del device o sui bordi del display, che per la maggior parte del tempo dell’utilizzo del device, rimangono del tutto nascosti, senza che nessuna possa neanche immaginare la loro esistenza.

La domanda che molti di voi si porranno è la seguente : “A cosa mi servono dei tasti così mimetizzati, tanto da non riuscire nemmeno io a riconoscere dove si trovino?”. La domanda è più che giustificata ma Samsung ha pensato anche a questo. Sarà compito del software, in determinati momenti, in base all’applicazione che stiamo utilizzando, a segnalare la presenza e la posizione di questi tasti (che non si possono poi definire propriamente “fisici”).

Ad ognuno di questi tasti poi, si possono liberamente assegnare funzionalità diverse per ogni applicazione (come ad esempio all’interno di un videogame).

Sempre parlando di brevetti, la casa Coreana ha reso ufficiale anche il deposito di un brevetto riguardante un notebook-tablet convertibile, con veri e propri agganci fisici e non magnetici (come se la tastiera fosse una cover). Ancora non ci è dato sapere quale sistema operativo potrebbe montare questo tablet, ma le indiscrezioni vedono la possibilità che si tratti del futuro Tab S Pro o di un futuro device ibrido con Windows 10.

 Fonte : Patently Apple

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *