Un nuovo brevetto Microsoft permette lo sblocco sicuro dei device

Se lo sblocco attraverso le gestures (la mimica) non vi sembrava sufficientemente sicuro, ecco che Microsoft  ha presentato un nuovo brevetto che se verrà sviluppato permetterà lo sblocco sicuro dello smartphone. La compagnia di Redmond ha infatti deciso di arricchire il sistema delle gestures con un’ulteriori funzione: i dati biometrici.

sblocco sicuro

Se il “vecchio” sistema di riconoscimento poteva essere violato da chiunque fosse in grado di osservare da vicino le gestures, con il riconoscimento dei dati biometrici sbloccare lo smartphone per un malintenzionato potrebbe essere del tutto impossibile. Con il termine dati biometrici si intendono le reali dimensioni delle proprie dita o la posizione di esse, l’angolo tra un dito e l’altro e la pressione esercitata; insomma elementi che non possono essere replicati in nessun modo perché unici per eccellenza.

Sbloccare il device quindi,  potrebbe non essere mai stato così sicuro grazie a questo nuovo sistema brevettato da Microsoft. L’acquisizione dei dati biometrici può  avvenire  attraverso diversi dispositivi presenti all’interno dello smartphone come l’accelerometro, il giroscopio e naturalmente il touchscreen.

Il sistema di sblocco sicuro dello smartphone potrebbe essere anche conveniente visto che utilizzerebbe sensori comuni e già presenti all’interno del device al contrario, ad esempio, del sensore di impronte digitali la cui dotazione porta ad un inevitabile aumento del prezzo degli smartphone.

Fonte: http://wmpoweruser.com/microsoft-patents-new-gesture-unlock-which-will-only-work-for-you/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *