Vendite Apple Watch: crollo del 90% negli USA

Risultati deludenti per le vendite Apple Watch negli Stati Uniti d’America. Dopo un’inizio davvero incoraggiante l’andamento dei rilasci degli orologi di Cupertino ha subito una brusca frenata. Una diminuzione che equivale a ben novanta punti percentuale rispetto ai primi giorni dopo il lancio.

vendita apple watch

A rivelare la notizia è stato il sito specializzato in ambito economico finanziario Market Watch. E’ ancora prematuro parlare di un fallimento degli Apple Watch anche se i numeri appaiono davvero preoccupanti per la compagnia delle Mela. Negli Stati Uniti d’America la commercializzazione degli smart watch di Apple ha avuto inizio nel mese di aprile. Tre mesi nei quali le vendite Apple Watch hanno subito dei rapidi cambiamenti fino al crollo attuale.

Anche i dati sui rilasci dei singoli modelli non sono di certo migliori per Apple. Lo studio rivela, infatti, che la stragrande maggioranza dell’utenza a stelle e strisce preferisce i modelli base con il costo contenuti di 349 dollari mentre le vendite dei modelli lussuosi che spesso hanno un prezzo che supera i 16mila euro, sono davvero poche. Ma l’aspetto che esprime maggiormente la debacle delle vendite Apple Watch riguarda quel 4% che è l’ammontare dell’impatto degli smart watch sull’intero fatturato del colosso di Cupertino, davvero deludente per un prodotto che molti indicavano come possibile motore trainante per le vendite di Apple.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *