Apple Music perde terreno

Apple Music sembra stia perdendo il proprio appeal nei confronti dei suoi utenti. La stessa azienda, infatti, ha indicato come il 21% di coloro che hanno effettuato la sottoscrizione per provare il nuovo servizio ha già deciso di non continuare ad utilizzarlo nel futuro.

Apple Music

Ma questi numeri sembrano inferiori, nettamente inferiori, rispetto a quelli divulgati da MusicWatch che, in uno studio, ha indicato come il 48% degli utenti attuali avrebbe deciso di non proseguire nell’utilizzo di Apple Music.

Apple Music, lanciato lo scorso 30 giugno, è un’evoluzione del precedente sistema di streaming della stessa Apple, da iTunes Radio a Beats 1, e dovrebbe cercare di fare concorrenza rispetto a sistemi di ascolto di musica online come Pandora e Spotify.

Una parte degli utenti di questi servizi, circa l’11 percento, ha dichiarato di essersi “convertito” ad Apple Music, ma ora sembra che anche il servizio offerto dall’azienda di Cupertino stia affrontando la perdita, a volte essenzialmente fisiologica, di alcuni utenti che hanno deciso di non continuare ad utilizzare questo sistema per ascoltare la musica online.

Dopo un lancio dai numeri strepitosi, quindi, ora si attende il nuovo destino del servizio Apple, cercando di capire che fine potrà fare e se riuscirà a recuperare i propri utenti perduti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *