Calo delle vendite orologi: per colpa di chi?

Calo delle vendite degli orologi tradizionali a causa del boom di preferenze per gli smartwatch, in particolare per Apple Watch. A diffondere la notizia è Bloomberg.com negli Stati Uniti, dove si è assistito ad un drastico evento: non si vendono più orologi, o lo si fa con grande difficoltà.

calo delle vendite

A chi attribuire la colpa di questo calo delle vendite? Certamente agli smartwatch: grafica accattivante, sempre in linea con la moda e al passo con i tempi. Nel Giugno 2015 è stato registrato un calo del 14%, ovvero 927.500 orologi sono rimasti invenduti nelle vetrine dei negozi.

Seconddo Fred Levin, membro del gruppo di ricerca NPD, ovvero dell’Agenzia di mercato statunitense, la colpa maggiore è attribuibile ad Apple Watch, che più di tutti cattura gli interessi degli utenti. Una constatazione davvero amara, se si considera poi che con il passare degli anni si andrà sempre peggiorando.

Dall’altro lato, invece, Apple continua a mantenere segreti i dati relativi alle vendite di Apple Watch, sebbene si stia diffondendo l’idea che ci si aggiri più o meno intorno ai 1,9 milioni di pezzi. Cifre da capogiro che fanno imbestialire gli orologiai di tutto il mondo.

Ovviamente il calo delle vendite ha altri colpevoli, oltre Apple: Motorola, Garmin e tanti altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *