Huawei Emotion UI 4.0 in arrivo entro Natale: sarà basata su Android 6.0

Arriverà prima del previsto la nuova Huawei Emotion UI 4.0. L’ormai imminente interfaccia proprietaria del brand cinese sarà infatti rilasciata entro Natale e basata sull’ultima release di Android, la 6.0 denominata anche Marshmallow. La conferma ufficiale arriva da chi è in sella allo sviluppo della EMUI, Meng Qin Hai, che ha volutamente glissato su tutte quelle che saranno le funzionalità e gli elementi caratterizzanti dell’interfaccia, prevista per tutti gli smartphone dell’azienda commercializzati di recente.

Huawei Emotion UI 4.0

Huawei Emotion UI 4.0 dovrebbe dunque rappresentare una svolta importante in termini di rapidità di propagazione degli aggiornamenti, in ossequio al lancio del nuovo phablet Nexus che Google ha commissionato proprio al sopra menzionato brand cinese (e caratterizzato specifiche tecniche di rilievo). Posto che i due dispositivi caratterizzati dall’esperienza “Pure Google” approderanno sul mercato intorno alla fine di Ottobre (contestualmente al nuovo Android 6.0 Marshmallow), è plausibile abbozzare per Novembre e Dicembre l’arco temporale nel quale Huawei rilascerà la propria interfaccia proprietaria.

Per quanto concerne i dispositivi pronti a ricever l’aggiornamento, una prima indiscrezione annovererebbe Huawei P8, Mate 7, Honor 6 Plus “and more” tra gli smartphone dei vari produttori (vedasi anche Sony, LG, Samsung, HTC, OnePlus, Asus, Xiaomi e Lenovo) che faranno spazio al nuovo Android Marshmallow 6.0. La generica dicitura contenuta tra i sopra detti devices del brand cinese fa dunque auspicare una propagazione dell’ultima release estesa in termini più generali, nello specifico anche in favore a tutti quei terminali non propriamente recenti.

Una cosa appare comunque certa: la collaborazione tra Google e Huawei (nella quale il nuovo Nexus sarà il punto nodale) porterà gli attuali smartphone dell’azienda cinese ad essere supportati ed aggiornati in modo più rapido rispetto a quanto svolto nel recente passato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *