La Corte Suprema di Taiwan dichiara che Samsung ha rubato segreti commerciali da TSMC

 

La Corte Suprema di Taiwan dichiara che Samsung ha rubato segreti commerciali da TSMC. Dure le accuse per la casa coreana dettate dalla corte suprema di Taiwan.

Infatti, la corte superiore di Taiwan ha stabilito che Samsung ha rubato segreti commerciali da TSMC. Al centro delle accuse si trova Liang Mong-Song, un ex direttore senior della R & S a TSMC. Nel luglio 2011, Liang si è unito alla divisione di Samsung LSI ed è accusato di aver rivelato segreti commerciali di TSMC al suo nuovo datore di lavoro.

Samsung Galaxy Alpha

 

Secondo il magazine Taiwan CommonWealth, Liang è stato un grande motivo per cui Samsung è stata in grado di battere TSMC nella gara per produrre chip con il processo a 14nm e 16nm. La Corte Suprema di Taiwan ha mosso le accuse a Samsung vista l’estrema somiglianza tra i chip di TMSC e quelli di Samsung. La sentenza della Corte di questi giorni ha confermato una sentenza del tribunale inferiore che vieta a Liang di lavorare per Samsung fino al 31 dicembre 2015.

“The 16nm and 14nm FinFET products that both companies will mass produce this year were even more alike. It could be hard to tell (if the product) came from Samsung or TSMC if only structural analysis is used.”-CommonWealth magazine

“I FinFET a 16nm e 14nm che entrambe le aziende hanno iniziato la produzione di massa quest’anno sono ancora più simili. Potrebbe essere difficile dire (se il prodotto) è stato prodotto da Samsung o TSMC se viene fatta solo l’analisi strutturale..” – Rivista CommonWealth

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *