Apple cancella le app infette

Nonostante la Apple ponga il tema della sicurezza delle applicazioni in primo piano, anche nell’App Store può accadere che siano scoperte delle app infette. La compagnia di Cupertino per rendere l’utilizzo dello Store del tutto sicuro, ha così avviato una sorta di “pulizia” delle applicazioni considerate dannose, cancellandole immediatamente.

App infette

Il responsabile è un software contraffatto che è stato utilizzato per la realizzazione di alcune applicazioni. A rassicurare gli utenti è Christine Monaghan, portavoce di Apple che nel corso di un’intervista a Reuters, ha annunciato come siano state cancellate tutte le applicazioni che sono state realizzate con questo software contraffatto mentre una serie di controlli sarà mirata a scovare eventuali utilizzi di versioni irregolari nella realizzazione di altre app.

Le app infette sono per la maggior parte di provenienza cinese, per questo motivo sono davvero poche le possibilità di essere infettati nel nostro paese anche se tra le app infette spicca una versione di WeChat. Il fattore davvero sintomatico dell’intera vicenda è che lo strumento per la diffusione dei malware possano essere anche gli sviluppatori che, in maniera del tutto involontaria, basandosi su software non originali, sono in grado di propagare dei virus attraverso le applicazioni realizzate. Specifici controlli della Apple mirano a debellare questo fenomeno.

Fonte: http://www.theverge.com/2015/9/20/9362585/xcodeghost-malware-app-store-security

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *