Apple Pay, arriva l’appoggio di altre quaranta banche

Si allunga la lista delle banche che negli Stati Uniti d’America appoggiano Apple Pay. Il servizio messo a disposizione dalla compagnia di Cupertino, dopo un primo momento di difficoltà, sta conoscendo un vero e proprio boom negli USA.

apple pay

Sono quaranta le banche che hanno deciso di supportare i servizi di pagamento di Apple. Un supporto che è stato confermato anche dai principali circuiti di carte di debito e di credito americane, cioè la VISA, la Mastercard, e l’American Express. Un servizio davvero importante messo a disposizione dell’utente che può pagare direttamente attraverso l’utilizzo di un iPhone.

Sono oltre 430 gli istituti bancari che hanno deciso di appoggiare Apple Pay, una funzione che risulta essere davvero comoda per gli utenti americani che riescono a pagare nei vari negozi attraverso l’utilizzo di uno smartphone.

Tra i motivi che hanno spinto i clienti e le varie banche statunitensi ad affidarsi al servizio di pagamento di Apple c’è l’estrema sicurezza del sistema che funziona grazie alTouch ID, i sensori NFC ed il Bluetooth. Apple Pay, nei mesi scorsi, è giunto anche in Gran Bretagna mentre, secondo alcune voci, in un futuro prossimo potrebbe sbarcare addirittura in Cina, anche se fino ad ora, la compagnia della mela morsicata non gode delle autorizzazioni della Banca Centrale Cinese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *