Benchmark Meizu Pro 5 battono Samsung Galaxy S6 pur avendo la stessa CPU

I benchmark Meizu Pro 5 mettono in evidenza una certa superiorità rispetto ad uno dei competitor più prestanti sul mercato: Samsung Galaxy S6. Un risultato per certi versi sorprendente, dal momento che i due smartphone condividono al loro interno la medesima CPU, nello specifico quell’octa-core a 64bit con processo FinFET a 14nm Exynos 7420, capace di raggranellare ottime performances e ad avere la meglio sulla controparte di Qualcomm, lo Snapdragon 810. I benchmark Meizu Pro 5 hanno comunque carattere ufficiale, giacchè pubblicati e condivisi dalla stessa azienda cinese presso, sempre più in voga ed auge in questi anni.

Benchmark meizu pro 5

Meizu ha dimostrato dunque di saper lavorare bene lato hardware ed estetico, racchiudendo sotto la scocca in metallo dello smartphone – ispirata peraltro ad iPhone 6 – diverse componentistiche di primo piano. Per tale occasione, il brand ha infatti preso in prestito l’Exynos 7420 di Samsung e posto verso il basso il prezzo di listino, nettamente inferiore ai competitors più quotati. La superiorità palesata dai benchmark Meizu Pro 5 è invero spiegabile dal display, giacché l’azienda ha deciso di optare per un pannello da 5.7″ pollici di tipo AMOLED a risoluzione Full-HD e tale da ridurre consumi e migliorare le performances generali.

Il phablet di Meizu integra inoltre una fotocamera principale da 21 megapixel con sensore a firma Sony (IMX230), tre o quattro gigabyte di memoria RAM di tipo LPDDR4 e 32/64GB di storage UFS 2.0 espandibile tramite slot per accogliere microSD. Presenti i recenti moduli WiFI 802.11ac, Bluetooth 4.1, GPS e nuova porta USB Type-C, mentre è assicurato il supporto alla connettività LTE così come la possibilità di utilizzare contemporaneamente due slot SIM. Per quanto concerne il debutto ufficiale, Meizu Pro 5 è atteso il 12 Ottobre ad un prezzo di listino di 2.800 yuan, con un esborso aggiuntivo di 300 yuan relativamente alla versione top di gamma (4GB RAM e 64GB storage).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *