BQ Aquaris A4.5, l’ultimo smartphone Android One raggiunge Spagna e Portogallo

Il progetto “Android One” procede senza sosta e nelle prossime ore è destinato a raggiungere Spagna e Portogallo in virtù del contestuale lancio di BQ Aquaris A4.5, smartphone connotato da un prezzo contenuto, dunque in perfetta simbiosi con il programma inaugurato da Google lo scorso anno. Per chi non fosse avvezzo con la politica del colosso di Mountain View, Android One prevede il lancio nei mercati emergenti di dispositivi entry-level e caratterizzati da una esperienza simil-Nexus, così da strizzar l’occhio verso i consumatori in cerca di uno smartphone a basso costo. L’idea di fondo è che, una volta abituati alle potenzialità di Android, gli utenti possano continuare a scegliere devices con il detto sistema operativo.

BQ Aquaris A4.5

In questo caso, BQ Aquaris A4.5 sposa appieno il progetto di cui sopra, dal momento che l’esborso richiesto per portare a casa il dispositivo è di 169,90 euro per quel che riguarda il territorio spagnolo e 179,90 euro quello portoghese. Lo smartphone è realizzato proprio da una azienda iberica e può esser acquistato direttamente presso lo store ufficiale del brand. Le sue specifiche sono in perfetto raccordo con il segmento entry-level del mercato, giacchè troviamo un display da 4.5″ pollici a risoluzione qHD (540 x 960 pixel, spalmati in una densità di pixel per pollice pari a 245ppi), CPU MediaTek MT6735 (quad-core con frequenza di clock ad 1Ghz), 1 gigabyte di memoria RAM e 16GB di storage interno espandibile tramite microSD.

Lato multimediale troviamo invece due fotocamere rispettivamente da 8 megapixel (posteriore) e 5 megapixel (anteriore) con apertura focale f /2.0, mentre la batteria dovrebbe promettere buoni riscontri in virtù della collocazione di una 2.750mAh. Ad impreziosire BQ Aquaris A4.5 vi è un supporto software – on board è installato il più recente Android Lollipop 5.1.1 – garantito per due anni (come i Nexus di Google), una garanzia valida per ben 5 anni, una connettività dual-SIM 4G LTE ed un audio Dolby. Malgrado dunque le specifiche tecniche siano non propriamente eccellenti, vi sono comunque diverse chicche che rendono questo smartphone sicuramente interessante ed utile per chi vuole affacciarsi al mondo Android.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *