Sample Camera Nexus 6P e Nexus 5X: Primi scatti e Slow Motion a 240 fps con Android Marshmallow

Sample Camera Nexus 6P e Nexus 5X: Primi scatti e Slow Motion a 240 fps con Android Marshmallow. Nel corso dell’evento Google tenutosi ieri a San Francisco, sono stati presentati i due nuovi smartphone, denominati Nexus 6P e Nexus 5X.

A poche ore dall’annuncio, arrivano nuove informazioni riguardanti le caratteristiche dei due device. Ma partiamo dal device meno performante fra i due.

Il Nexus 5X, realizzato da Google in collaborazione con LG, potrà contare su uno schermo pari a 5,2 pollici. Sul retro del terminale, inoltre, sarà presente un sensore per le impronte digitali che – oltre a servire per sbloccare il telefono – darà la possibilità agli utenti di effettuare acquisti in negozio, al posto di utilizzare una carta di credito.

Per quanto la fotocamera, si potranno registrare video fino a 4K e scattare foto davvero belle, grazie al supporto dei 12 megapixel presenti. L’applicazione stock del device, permetterà di registrare video al rallentatore a 120 fps (240 fps con Nexus 6P). Inoltre, una particolare modalità denominata burst, permetterà agli utenti di dare vita a delle gif animate. Ovviamente per fare ciò, il soggetto o l’oggetto dovrà essere in movimento. L’autonomia del device dovrebbe essere superiore rispetto ai precedenti modelli Nexus. La versione da 16 GB di memoria del Nexus 5X costerà circa 379 dollari. La sua uscita in Italia è fissata per il prossimo 19 ottobre.

Ecco i primi Sample Camera Nexus 6P e Nexus 5X:

Inoltre, ecco lo Slow Motion a 240 fps con Nexus 6P:


Dopo aver visto i primi Sample Camera Nexus 6P e Nexus 5X. Continuiamo a parlare dei device. Passando al Nexus 6P, il secondo smartphone presentato, questa volta in collaborazione tra Google e la casa di produzione cinese Huawei. A differenza del Nexus 5X, possiamo notare una certa cura nei materiali, vista la presenza della scocca realizzata in metallo. Il display del device sarà alquanto ampio e arriverà a 5,7 pollici. Anche in questo caso, è presente sul retro il sensore per le impronte digitali. Per quanto concerne la fotocamera, l’accoppiata Huawei – Google, ha puntato su un nuovo sensore Sony che dovrebbe garantire fotografie curate nei minimi dettagli. I megapixel della fotocamera, in questo caso, arrivano a 12,3 pollici.  Il prezzo di acquisto non sarà economico. Per aggiudicarsi la versione da 32 GB, serviranno all’incirca 499 dollari. Nexus 6P sarà commercializzato anche in Italia e in tre colorazioni: argento, bianco e nero.

Ma qual è la novità che accomuna entrambi i device? Questi saranno i primi a poter usufruire della nuova versione del sistema operativo di Google. Stiamo parlando di Android Marshmallowla nuova versione del sistema, dovrebbe apportare dei miglioramenti significativi nell’utilizzo. Infatti, dovrebbe essere più veloce e facile da utilizzare rispetto alle precedenti versioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *