Samsung Galaxy Mega On nei primi benchmark

Il nome di Samsung Galaxy Mega On (SM-G6000) è rimbalzato su Internet durante il mese scorso, allorquando si è ventilata l’ipotesi di un rilascio a stretto giro di posta di un nuovo dispositivo pronto a rimpinguare il segmento entry-level dei phablet. La conferma all’indiscrezione giunge in queste ore, là dove sono apparsi i primi benchmark contenuti all’interno della piattaforma GeekBench3, che confermano di fatto la riconduzione del terminale alla fascia più economica del mercato.

Samsung Galaxy Mega On

Samsung Galaxy Mega On (SM-G6000) ha totalizzato un punteggio pari a 460 in single-core e 1367 in multi-core: le informazioni rivelate da GeekBench3 si fermano alla versione del sistema operativo (Android Lollipop 5.1.1), con qualche dubbio circa il quantitativo di memoria RAM implementata nel device. Nel database spicca infatti la voce 1 gigabyte, un dato in controtendenza rispetto ai 1.5GB rivelati dalle prime indiscrezioni.

Nessun dubbio invece per quanto riguarda il processore adottato, dal momento che la voce MSM8916 fa di rimando allo Snapdragon 410 di Qualcomm (lo stesso, per inciso, di Galaxy A5), il cui impiego è altresì certificato dalla frequenza di clock registrata da GeekBench (pari ad 1.4Ghz, ossia la stessa del chipset di cui sopra realizzato con tecnologia semiconduttore a 28nm). Per il resto delle specifiche tecniche dobbiamo rispolverare i rumors risalenti ad Agosto, là dove si è parlato dell’adozione di un display da 5.5″ pollici a risoluzione HD (1280 x 720 pixel), scheda grafica Adreno 306, 8 gigabyte di storage espandibile tramite microSD e fotocamere da 13 e 5 megapixel.

Un’altra conferma dunque dell’esistenza di Samsung Galaxy Mega On (SM-G6000), in attesa della chiusura del cerchio con ufficialità, prezzi e data di immissione sul mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *