Autonomia LG Nexus 5X nei primi test

Dopo aver parlato della fotocamera, ecco nuovi e sfruculianti test concernenti l’autonomia LG Nexus 5X. In questo caso, la prova “sul campo” è stata condotta dalla redazione di PhoneArena, facendo un rapido raffronto con il nuovo smartphone di Google (il terzo realizzato da LG) ed i competitors più quotati attualmente presenti sul mercato. Il test autonomia LG Nexus 5X, specifica la fonte, ha chiaramente puntualizzato alcuni preamboli fondamentali, così da esser il più equilibrato possibile: nello specifico, schermo sempre attivo e luminosità del display settata a 200 nits.

autonomia lg nexus 5x

Posto ciò, il test autonomia LG Nexus 5X ha messo in evidenza una durata di 6 ore e 25 minuti. Un risultato medio, secondo la redazione di PhoneArena, dal momento che alle medesime condizioni l’autonomia di Samsung Galaxy S6, Huawei P8 ed iPhone 6S riesce a far meglio se comparata con uno dei due nuovi smartphone di Google. Non v’è menzione chiaramente della capacità del dispositivo in stand-by, ed è per questo che il risultato potrebbe esser capovolto se consideriamo che Android Marshmallow 6.0, al momento presente soltanto sulla gamma Nexus ed annunciato come imminente per quanto riguarda il G4 di LG, vanta la modalità di risparmio energetico “Doze”, che promette accorgimenti importanti per l’autonomia LG Nexus 5X e non solo.

Anche il primo Nexus di Huawei sembra non promettere faville relativamente all’autonomia, che dunque si conferma essere un po’ il tallone d’achille (la fotocamera segna invece netti progressi rispetto al passato) degli smartphone a firma Nexus. Restate comunque sintonizzati sul nostro sito per i futuri approfondimenti su Nexus 5X e 6P, anche per quanto riguarda la loro autonomia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *