BlackBerry PRIV, nuovi video esaltano la privacy e funzionalità

BlackBerry PRIV è sempre più oggetto d’attenzione da parte del brand canadese, alle prese con la propria e personale propaganda pubblicitaria volta da un lato a scandire l’hype verso il prodotto e dall’altro ad attenzionare le peculiarità salienti dello smartphone in esame. Nel novero di quest’ultime rientra di diritto la privacy e la sicurezza, caratteristiche sulle quali il brand si è sempre fatta portabandiera e, nel caso specifico di BlackBerry PRIV, messe in rilievo e rimarcate in uno dei nuovi video diffusi in queste ore a mezzo YouTube.

BlackBerry PRIV

Il primo smartphone Android del colosso canadese mira dunque a realizzare un connubio tra due interessi tanto diversi e contrapposti: sicurezza e privacy, ma anche interessanti caratteristiche tecniche sviscerate sotto il profilo hardware e software. Due video che fanno quindi da rimando a due diversi tipi d’utenza che BlackBerry PRIV tenta ad ogni modo di unire dentro un unico dispositivo, chiamato ad invertire la rotta ed a segnare un punto di svolta per l’azienda.

Privacy, quindi, messa in evidenza nel primo video (“Priv is for Privacy”) – ma richiamata anche nel secondo, in virtù della dicitura iniziale “BlackBerry secure smartphone” –  e paragonata rispetto alla lunga schiera di smartphone con a bordo il medesimo sistema operativo (Android), ma anche caratteristiche tecniche di BlackBerry PRIV attenzionate nel secondo filmato, all’interno del quale viene posto l’accento sulle potenzialità della fotocamera principale, batteria da 3.450mAh, del display da 5.4″ pollici a risoluzione QHD (2560 x 1440 pixel) di tipo Dual EDGE e naturalmente la tastiera slide; vi è persino un accenno sugli accorgimenti software (“una nuova esperienza di Android”, parafrasando lo slogan contenuto nel video) modellati su robottino verde, quali la gesture per accedere rapidamente ai widget e BlackBerry Hub.

Vi lasciamo a seguire ai due video in questione, ricordando che i pre-ordini di BlackBerry PRIV sono stati attivati da qualche giorno in Inghilterra, Canada e Stati Uniti con le prime spedizioni programmate per il prossimo 6 Novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *