Connettività 5G: Huawei effettua test in Giappone con NTT DoCoMo

La connettività 5G rappresenta certamente il futuro, oltre che uno step importante in fatto di velocità dati rispetto all’attuale 4G LTE. La divisione networking di Huawei ha collaborato di recente con il carrier cinese NTT DoCoMo al fine di effettuare un test di campo per il servizio wireless 5G in Giappone. Ebbene, i risultati orchestrati fruendo della connettività 5G non sono di poco conto, dal momento che utilizzando una banda sotto i 6Ghz si è raggiunto un picco massimo di velocità di trasferimento dati di 3.6Gbps: un risultato impressionante, che giocoforza potrebbe ancor crescere in previsione di una maturità totale da raggiungere entro il 2020.

Connettività 5G

Il test di connettività 5G effettuato da Huawei in sinergia con NTT DoCoMo è stato condotto anche al di fuori delle condizioni asettiche di laboratorio. Alla luce dei dati riportati sopra, si ritorna a parlare del debutto della nuova tecnologia, pronta a soppiantare la neo-nata 4G LTE: il settore wireless vorrebbe che tutto fosse pronto per il 2020, sebbene Verizon si sia fatta scappare il mese scorso una prima stima della distribuzione commerciale da approntare entro il 2017.

Takehiro Nakamura, Vice Presidente e Managing Director Laboratorio 5G di NTT DoCoMo, ha commentato così il test condotto in perfetta simbiosi con il team di Huawei: “Questo test rappresenta sicuramente un traguardo importante, essendo il primo al mondo ad esser effettuato in un ambiente multi-user così ampio. I risultati sono molto incoraggianti in previsione della data del 2020, ma contiamo di poter crescere sempre di più nella seconda fase di testing in Giappone”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *