Continua la crisi Samsung nel settore mobile

Crisi Samsung. Che Samsung non se la passasse così bene è chiaro da tempo; una politica di rilascio di dispositivi che non ha mai convinto fino in fondo, insieme al rilascio di dispositivi fin troppo uguali a occupare la stessa fascia di mercato e l’impossibilità di Samsung di aggiornarli hanno fatto il resto.

È notizia di oggi che la crisi Samsung nel settore mobile non accenna a fermarsi.

Crisi Samsung

Secondo le previsioni Samsung avrebbe dovuto vendere 50 milioni di unità nel corso del 2015, cosa che non è avvenuta anche col lancio di Note 5, S6 Flat ed Edge e S6+ Edge; gli analisti hanno dovuto abbassare le stime di vendite a 40 milioni di unità.

Sembra però che la crisi Samsung nel settore mobile non stia colpendo il settore entry-level, settore in cui l’azienda sta lavorando duramente per rispondere agli ottimi dispositivi che i produttori rilasciano nella stessa fascia di prezzo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *