Dipendenza smartphone: gli utenti sottostimano il tempo trascorso

La dipendenza smartphone porta a non rendersi conto del tempo trascorso osservando il device. Secondo un recente studio, infatti, la maggior parte degli utenti pensa di utilizzare il proprio dispositivo per un periodo inferiore del 50% del reale. Si tratta di una distorsione davvero notevole.

dipendenza smartphone

Uno strumento di trakking ha infatti rilevato, nella maggior parte del campione analizzato, un periodo di utilizzo del device notevolmente superiore a quello percepito. Gli studi hanno inoltre stabilito come sia di cinque ore al giorno la media di tempo trascorso con un device in mano. Si tratta di una quantità davvero notevole che si compone, per la maggior parte di piccoli controlli dei vari social network. E’ di trenta secondi, in media, la durata di questi piccoli monitoraggi dei vari social e delle app di messaggistica che, secondo gli studi, raggiungono gli 85 ogni giorno.

Non è di certo una quantità di tempo insignificante, soprattutto se rapportata alle nostre vite, sempre più frenetiche. Da questi dati emerge un domanda che non può non coinvolgere gli abituali utilizzatori dei device. La dipendenza smartphone ci sta sottraendo tempo prezioso che potremmo utilizzare in altri modi? Come al solito la moderazione e soprattutto il buon senso devono essere il primo elemento da tenere in considerazione nell’utilizzo de proprio device.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *