Google Foto e partnership Nyt, i numeri e le novità del colosso Internet

Fotografia, documentari, video e giornalismo; la pubblicità è ancora importante e rappresentava il settore dove i colossi del web tra Social Network e motori di ricerca si cercava di crescere, primeggiare nei numeri, nei servizi, nei risultati finanziari. La pubblicità è l’elemento che porta proventi sicuramente ma le società sanno bene che non può crescere solo la qualità dell’informazione pubblicitaria o dei servizi offerti alle aziende e comunque ai privati per l’informazione pubblicitaria e il marketing. Gli utenti cercano spazi per condividere fotografie e per sentirsi in qualche modo fotografi bravi, cercano spazi dove condividere facilmente i video, poi si cerca informazione, informazione da leggere o vedere, informazione da creare, giornalisti e blogger professionisti si incontrano con chi pratica il citizen journalism. A proposito di tutto ciò, le giornate di oggi si riempiono di notizie relative a nuovi servizi di condivisione foto, video e servizi di notizie istantanee.

google play store

Iniziamo da Google Foto, la piattaforma indipendente di Google staccata da Google Plus che ad oggi ha superato i 100 milioni di utenti registrati. Un successo notevole visti i numeri della piattaforma di Facebook Istangram e l’immortale Flickr di Yahoo. Google Foto diventa anche un’enorme “fotografia sociale” delle tendenze e delle mode di oggi. Ad esempio, qual è la città più fotografata? Parigi. Le due cose più fotografate dalle persone? Il cibo e il cane, nemmeno i gattini che tanto inteneriscono e fanno crescere i numeri delle condivisioni. Infine, le foto di matrimoni superano quelle dei concerti e del Natale. Google Foto ha raggiunto i 100 milioni di utenti nell’arco di 5 mesi. A confronto Instagram, lanciato nel 2010, aveva tagliato questo traguardo dopo due anni e mezzo circa. La piattaforma, disponibile su smartphone, tablet e pc, offre la possibilità di archiviare foto e video gratuitamente senza limiti di spazio.

[appbox com.google.android.apps.photos&hl googleplay ]

Altra notizia che riguarda Google è la partnership con il New York Times attraverso la quale verranno distribuiti gratuitamente video e documentari; il servizio al momento è usufruibile solo dagli abbonati della versione cartacea del giornale, rappresenta comunque un’informazione importante vista la notizie recente di Facebook che vuole migliorare il sistema di ricerca interno e relativo alle news internazionali; quindi non più una piattaforma o un motore di ricerca che personalizza la rilevanza delle notizie ma che da risalto ai fatti importanti nel mondo come le guerre, le tragedie, i progetti internazionali di rilievo o le notizie di politica internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *