Motorola DROID Turbo 2, opuscolo Verizon conferma display infrangibile

Come lo scorso anno, il nome Motorola DROID Turbo 2 sarà un’esclusiva americana, sebbene lo smartphone dovrebbe comunque approdare in Europa sotto altro nome (Motorola Moto X Force). Nel corso di queste ultime settimane abbiamo ampiamente riportato tutte le certificazioni ufficiali che il dispositivo ha incassato, notizie che tornano utili alla luce delle ultime indiscrezioni avvalorate da un opuscolo promozionale di Verizon (il carrier che avrà l’esclusiva nella commercializzazione di Motorola DROID Turbo 2) trapelato in queste ore in rete.

Motorola DROID Turbo 2

Le immagini fanno altresì spazio ad un altro prodotto atteso al debutto, Motorola DROID Maxx 2, ma più in generale contengono alcuni richiami alle peculiarità dei due smartphone. Proprio quest’ultimo viene elogiato per la durata della batteria (ben 48 ore secondo quanto riportato, affermazione comunque tutta da verificare ma quantomeno plausibile se consideriamo la capiente batteria di 3.630mAh). A conti fatti, Motorola DROID Maxx 2 riprenderà nè più nè meno il lavoro orchestrato su Moto X Play, mutuando specifiche hardware da medio-gamma (processore Qualcomm Snapdragon 615, 2 gigabyte di memoria RAM LPDDR3 e display da 5.5″ pollici a risoluzione 1080p) e linee estetiche.

Ritornando a parlare di Motorola DROID Turbo 2 (aka Motorola Moto X Force), l’opuscolo di Verizon lo presenta come lo smartphone più forte, non soltanto per quanto riguarda le componentistiche hardware, bensì per la caratteristica intrinseca di display infrangibile. Lato tecnico troviamo invece un ulteriore miglioria di quanto orchestrato su Moto X Style, dal momento che viene implementato sotto il cofano il processore Qualcomm Snapdragon 810, affiancato da 3 gigabyte di memoria RAM LPDDR4, 32 o 64 gigabyte di storage e batteria da ben 3.760mAh.

L’evento Verizon del 27 Ottobre prossimo è alle porte e l’occasione sarà propizia per togliere ufficialmente il velo a quel che dovrebbero essere gli ultimi smartphone con cui Motorola si congederà da questo ricco 2015.

FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *