Offerta TIM Next iPhone 6s a 25€ al mese e puoi scegliere di restituire il melafonino dopo 1 anno!

TIM Next iPhone 6s a 25€ al mese e puoi scegliere di restituire il melafonino dopo 1 anno! Mancava solo tim a proporci l’offerta per i nuovi iPhone 6s e diciamo che è arrivata ma con un velo misterioso.

Se vuoi scoprire le proposte degli altri operatori vi rimandiamo ai seguenti articoli:

TIM Next iPhone 6s a 25€ al mese

Infatti, controllando bene sul sito TIM vediamo che non è ancora possibile abbinare lo smartphone ad un piano ben preciso, ma solo utilizzare TIM Next iPhone 6s. Ovvero, il servizio che ti permette di prendere subito il telefono (versione classica non Plus per ora) con 99€ di anticipo e decidere se tenerlo dopo 1 anno oppure restituirlo o addirittura sostituirlo con un altro terminale.

Ricapitoliamo bene allora i costi della TIM Next iPhone 6s:

  • ANTICIPO: 99€
  • RATA MENSILE: 25€ + 5,90€ per avere 2GB al mese in 4G – LTE e la garanzia e l’assicurazione sui danni causati al telefono (la promo dei 2GB in LTE termina il 2 Novembre, dopo si pagherà solo per l’assicurazione i 5,90€ senza internet)
  • VINCOLO: 24 MESI
  • ADDEBITO su carta di credito
  • Pet il modello da 16 GB IL COSTO TOTALE DOVREBBE ESSERE (chiedere sempre all’operatore o al centro TIM): 30,90 x 24 + 99 = 840,60€ 

ScreenShot006

N.B. – PROTEZIONE DELLO SMARTPHONE

Il servizio di garanzia convenzionale (protezione dello smartphone), aggiuntiva rispetto alla Garanzia legale di Conformità (che pertanto rimane pienamente valida ed efficace), prevede la riparazione dello smartphone per danni accidentali e danni da liquidi, con ritiro e consegna a domicilio con corriere espresso, entro massimo 7 giorni lavorativi dall’approvazione della richiesta di assistenza, a fronte di un contributo di 69€ i.i. La garanzia convenzionale è parte integrante dell’offerta TIM Next, a cui è legato, pertanto non è possibile cessare la rateizzazione mantenendo attiva la garanzia, o viceversa. Il cliente potrà utilizzare il servizio se è in regola con i pagamenti.
Il Cliente avrà sempre a disposizione il Servizio Clienti SEMPRE SICURO gratuito 800 007766, (accessibile dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20.30 e il sabato dalle 08:30 alle 14:30) festivi esclusi da tutti i numeri fissi e mobili nazionali e, dall’Estero, chiamando il Servizio Assistenza Clienti 119.
In caso di danno (ad esempio: rottura display, danno dovuto a liquidi, rottura microfono, rottura parti estetiche, se funzionali) il Cliente dovrà aprire una richiesta di assistenza attraverso il Servizio Clienti 800 007766.

SOSTITUZIONE/RESTITUZIONE DELLO SMARTPHONE

La restituzione o sostituzione dello smartphone in buono stato può avvenire dopo aver pagato la 12° rata, ed entro 60 giorni dalla data di scadenza della suddetta rata purché il Cliente sia in regola con i pagamenti. Il cliente potrà restituire e/o sostituire lo smartphone nei negozi TIM aderenti all’iniziativa, cessando la sua offerta TIM Next. In tal caso si intenderà libero da ogni vincolo contrattuale sull’Apparato e sui servizi ad esso associati. La sostituzione può avvenire solo tramite la restituzione dell’apparato e l’adesione ad una nuova offerta TIM NEXT scegliendo fra i modelli di Apparato disponibili. TI garantisce sul nuovo smartphone il mantenimento della garanzia convenzionale, del servizio di sostituzione e restituzione alle attuali condizioni (5,9€); in funzione dell’offerta e dell’Apparato scelti, il cliente potrebbe essere chiamato a corrispondere un entry ticket o una rata prodotto differente a quelli riportati nel presente contratto. in funzione della tipologia del nuovo apparato scelto.
Se non restituisce lo smartphone, e nei 60giorni in cui la restituzione è possibile, il cliente continuerà regolarmente a pagare le rate previste e il canone della garanzia convenzionale fino alla scadenza del 24° / 30° mese.

CESSAZIONE ANTICIPATA

In caso di cessazione di TIM NEXT prima della scadenza contrattuale per cause imputabili al Cliente, verranno addebitati:
– gli importi per cessazione anticipata contrattualmente previsti
– il saldo delle rate residue del prezzo del prodotto
– i canoni mancanti della garanzia convenzionale
N.B.: se il cliente non ha mai fruito del servizio di garanzia convenzionale, in fase di cessazione i canoni mancanti alla scadenza non verranno addebitati.

fonte

2 commenti

RSS Feed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *