Processore LG realizzato in collaborazione con Intel?

Il processore LG è forse l’unico componente hardware che manca all’appello all’interno dei vari dispositivi mobili presentati dal colosso coreano. Così come Samsung, l’azienda che recentemente ha progettato per Google il suo terzo Nexus ha infatti il pregio di inserire sotto il cofano dei propri smartphone alcuni (ottimi) pezzi d’hardware, dai display alle batterie. Quel che manca è ancora un processore LG, fattispecie già discussa in passato ma non ancora messa in pratica (od almeno, non integralmente) complice la poca esperienza nella progettazione dei chipset da parte del brand.

Processore LG

LG Nuclun, il primo socket dell’azienda inaugurato lo scorso anno, non ha infatti ottenuto i risultati sperati, dimostrandosi per taluni aspetti acerbo sotto il profilo delle performance e dei consumi. Il 2016 potrebbe dunque esser l’anno della riscossa, se è vero che LG ed Intel stiano alacremente collaborando gomito a gomito per la realizzazione di un chipset impreziosito da un processo produttivo FinFET a 14 nanometri. L’indiscrezione proviene dalla Corea del Sud, che ha intriso di dettagli una ipotesi che potrebbe assumere a stretto giro di posta i crismi dell’ufficialità: dopo una prima fase di trattative, avviate ad inizio anno, sarebbe infatti seguita l’attesa collaborazione tra le due aziende fino ad approdare allo sviluppo congiunto.

Quel che resta da capire è se il processore LG in questione possa esser ascritto come il successore di Nuclun oppure faccia storia a sé. I rumor non vengono in soccorso, dal momento che dapprincipio si era sparsa la voce secondo la quale la produzione di Nuclun 2 sarebbe stata affidata a TSMC e legata ad un processo produttivo a 14 nanometri, notizia che cozzerebbe con l’indiscrezione di cui trattasi. Lo scenario non è dunque ancora chiaro, ma la speranza di veder presto all’opera un processore LG pronto a mostrare i propri muscoli e rinvigorire i nuovi smartphone dell’azienda coreana è quantomeno probabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *