Rovio ha licenziato 213 dipendenti

Difficilmente si parla di tutte quelle persone che si trovano dietro ad un progetto, quelle persone che si mettono in gioco per creare un’applicazione o un videogame, infatti molti dipendenti di Rovio – Nota software house di Angry Birds – sono stati licenziati.

angry birds 2Questa serie di licenziamenti, per la precisione sono 213, è stata condotta dai capi di Rovio per smaltire la forza lavoro della software house e focalizzarsi su tre fronti: Games, Consumer Products e Media – Nonché tre punti forza della società che tra il 2013 e il 2014 ha permesso ad essa di incrementare il fatturato (tranne per i “Consumer Products”). Inoltre, dai numeri, è possibile sapere che la software house vanta 670 dipendenti al netto dei licenziamenti avvenuti in questi giorni.

Purtroppo non sappiamo il motivo preciso di questa strategia poiché Rovio non ha comunicato nessuna informazione, noi supponiamo che la società vuole consolidare i dati positivi e ridurre, quindi, il monte ingaggi. Naturalmente la redazione si unisce agli ex dipendenti augurando loro di trovare subito un nuovo posto di lavoro.

Seguiranno maggiori dettagli nelle prossime settimane o nei prossimi giorni su questa vicenda, continuate a seguirci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *