Sharing Act, il Senato USA approva l’accesso ai dati degli utenti

Un provvedimento davvero importante quello preso dal Senato americano che potrebbe mettere fine alla privacy sui social network e non solo. Si tratta dello Cybersecurity Sharing Act, una legge che prevede il libero accesso agli account degli iscritti si social da parte dei vari enti governativi. Un provvedimento davvero discusso e criticato da più parti e le stesse compagnie telefoniche che hanno indicato lo Sharing Act come la fine della privacy su internet.

sharing act
La stessa Apple si era schierata contro questo provvedimento come la stessa Yahoo. Ma nulla da fare; la stragrande maggioranza dei parlamentari americani ha votato a favore di una legge che farà sicuramente discutere. Sono stati 74 voti i voto a favore contro i 21 rappresentanti che si sono espressi con parere contrario. Attraverso questa legge le varie compagnie tecnologiche dovranno inviare agli enti governativi tutte le notizie degli utenti.

E’ la lotta ai reati informatici a spingere la politica americana ad approvare lo Sharing Act. Le minacce alla sicurezza informatica hanno allertato le autorità statunitensi. Alcune aziende hanno continuato a ribadire la loro contrarietà, ma se l’iter legislativo giungerà a termine, saranno costrette ad obbedire ai diktat della politica. Proprio la compagnia di Cupertino, negli ultimi tempi,  aveva provveduto ad una maggiore protezione dei dati negli ultimi aggiornamenti del sistema operativo iOS, nella versione iOS 8 ed iOS 9.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *