Biophone, l’applicazione che controlla i battiti cardiaci

Se pensavate che il controllo dei parametri vitali, come il battito cardiaco, sia un’esclusiva degli smartwatch vi sbagliavate di grosso. Un nuovo dispositivo sarà in grado di monitorare l’attività cardiaca attraverso lo smartphone. Si chiama BioPhone ed è in via di realizzazione da un gruppo di scienziati del MIT Media Lab. Si tratta di una funzione ancora in fase di progettazione, ma che potrebbe essere portata a termine a breve permettendo agli smartphone un efficiente controllo dei parametri vitali.

biophone

Il funzionamento è dato da un’apposita applicazione che riesce a sfruttare i sensori già integrati nei device come l’accelerometro ed il giroscopio. Grazie a questi due dispositivi è possibile tracciare il battito del cuore, ma non solo. Grazie a BioPhone, infatti, potranno essere monitorati anche dati di fondamentale importanza come la frequenza respiratoria in maniera del tutto automatica. Uno dei vantaggi di questa applicazione è, infatti, l’assoluta comodità: non sarà necessario, ad esempio, cliccare su un tasto o su un sensore apposito.

I test di BioPhone sono già stati realizzati su un campione di dodici persone a cui è stato chiesto di allenarsi con il proprio device inserito nella tasca. Il confronto con i sensori specializzati ha mostrato uno scarto di un battito al minuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *