Chronos: come trasformare il tuo orologio analogico in uno smartwatch

Siete appassionati e affezionati ai cari e vecchi orologi analogici? Vi piace lo stile, il design ma vorreste tornare al passo con i tempi e comprarvi uno smartwatch? Questo problema non dovrà più preoccuparvi, con Chronos trasformerete qualsiasi orologio in uno smartwatch.

Ebbene sì, si chiama Chronos questo piccolo dispositivo che si attacca direttamente sotto il vostro orologio analogico e permette di usufruire di alcune funzioni smart che caratterizzano i più moderni orologi intelligenti.

chronos

Ovviamente le funzioni sono molto limitate se comparate a quelle di uno smartwatch vero e proprio con a bordo un sistema operativo pensato ad-hoc (pensiamo a Tizen, Android Wear e Watch OS), ma se non si vuole rinunciare al proprio orologio è già un bel passo in avanti.

Chronos costerà 99$, 79$ per i primi 250 ordini, e verrà venduto durante la primavera del 2016. Passando in rassegna le sue caratteristiche notiamo, prima di tutto, la dimensione molto contenuta in modo da non rendere troppo ingombrante l’orologio a cui verrà applicato: parliamo di 2.5mm di spessore per 33mm di diametro.

Le funzioni smart che il dispositivo ci permette di utilizzare sono: segnalazione delle notifiche, con tanto di avviso grazie alla vibrazione e ad una piccola luce, funzioni a livello base per quanto riguarda il fitness tracking, la possibilità di cambiare la canzone in riproduzione sul nostro dispositivo e altre funzioni non troppo avanzate.

Chronos sarà accoppiabile con dispositivi iOs e Android.

chronos

Per quanto riguarda la batteria? Chronos sarà in grado di durare 36 ore con una sola ricarica. Durata che può non sembrare eccezionale ma dobbiamo considerare che in queste dimensioni, molto piccole, è veramente difficile inserire una batteria più grossa. Comunque sia, questa durata, è molto maggiore a quella dei normali smartwatch che se utilizzati con media intensità non arrivano a fine giornata.

Date un’occhiata a questo interessante prodotto per i più nostalgici che strizzano un occhio verso la tecnologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *