Cortana per iOS è in fase di testing per iPhone

Microsoft ha già provveduto a rendere disponibile una versione del proprio assistente vocale, Cortana, per i dispositivi Android. Ora si sta avvicinando l’ora anche di Cortana per iOS. Infatti, Microsoft ha iniziato la distribuzione della versione beta di Cortana per iOS, l’assistente vocale sviluppata dalla casa di Redmond, per Windows Mobile e Desktop, resa disponibile anche per le altre piattaforme.

Il rilascio è stato distribuito attraverso TestFlight, l’applicazione di Apple per effettuare beta testing, e si stima possa essere disponibile soltanto a un numero limitato di tester (circa 2.000). Già dai primi giorni di questo mese Microsoft cercava degli aderenti al progetto Insider per testare Cortana per iOS. Testing che è in fase di partenza poiché gli aderenti al progetto hanno ricevuto una mail dove viene detto che l’app è pronta al download.

cortana per ios

Vista la presenza di Siri, l’assistente vocale presente nei dispositivi mobile di casa Cupertino, Cortana avrebbe tutta l’aria di rappresentare una minaccia per quest’ultima. Ricordiamo, però, che l’assistente vocale di Microsoft avrà delle forti limitazioni nella sua versione per iOS rispetto al porting su Android. Un esempio è la funzionalità “hey Cortana” che non sarà presente per i dispositivi della mela.

La versione beta di Cortana per iOS offre risposte vocali alle varie domande, aggiornamenti sportivi come i risultati delle partite, i prezzi di determinati dispositivi online, note e avvisi, sveglie, il track dei pacchi e molto altro. Come Siri, Cortana ha molta più personalità di Google Now e sarà in grado di cantarvi qualche canzoncina e raccontarvi qualche barzelletta.

La beta è alleggerita dal programma Apple TestFlight, che limita il testing a 2000 persone alla volta. L’obbiettivo di Microsoft sembra essere quello di rendere gli utenti del melafonino ancora più connessi ai loro pc Windows.

L’azienda di Redmond invita i tester a creare promemoria sul PC e controllare il funzionamento sulla nuova app, oppure suggerisce di gestire i propri appuntamenti tramite l’applicazione in modo tale da controllare il funzionamento di gestione dei vari eventi.

Fondamentale, in fase di testing, è il riconoscimento vocale. Microsoft invita i tester a parlare con voce naturale come se parlassero con un essere umano in modo tale da controllare il livello di comprensione dell’assistente vocale. Nessuna notizia per quanto riguarda la data dell’uscita ufficiale dell’applicazione, ma ciò rende Cortana un passo più vicino a tutti gli utenti iOS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *