Droni corrieri: Google li renderà realtà nel 2017

Non è di sicuro un argomento nuovo, ma quella dei Droni corrieri è di sicuro una tematica molto interessante.

Le aziende che sembrano più intenzionate a rendere realtà questa tecnologia, al momento in fase di progettazione e sperimentazione, sono di sicuro i colossi del Web che offrono servizi di e-commerce. Uno su tutti è Amazon, che aveva già fatto parlare di sé per qualche prototipo per le consegne in tempo record dei pacchi più piccoli e facilmente trasportabili.

Ora, però, è Google a fare la voce grossa. David Vos, a capo di Project Wing (la divisione che si occupa dei droni, appunto) ha definito possibile l’arrivo e l’utilizzo dei droni corrieri a partire dal 2017.

Droni corrieri

Notizia che non può non far piacere ma i problemi nella realizzazione in così poco tempo sono importanti. Il principale è di sicuro quello delle regole di volo che questi droni dovranno rispettare. Dovrà esser messo in piedi un centro di controllo dei tragitti dei dispositivi che dovranno essere sempre connessi e, soprattutto, in grado di lavorare sotto i 500 piedi, circa 155 centimetri.

Si occuperà di tutto ciò la FAA, di cui fa parte lo stesso David Vos: particolare non da poco poiché le grandi aziende avranno così una persona nel consiglio che potrà difendere le esigenze del mercato e intervenire sulle regole di volo.

Google lavora a Project Wing da ben 2 anni e proprio poco fa ha eseguito una dimostrazione con un drone prototipo. Ovvio l’interesse da parte della già citata Amazon, così come quello di UPS e altri big del settore.

Un’altra ottima notizia per concludere: l’amministrazione Obama potrebbe, nella data prevista del 20 dicembre, istituire un registro dei droni in modo da riconoscerli quando sarà poi istituito un sistema di telecomunicazione che li monitorerà.

Non ci resta che aspettare l’evolversi della situazione e sperare di vedere questa tecnologia in uso il prima possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *