Google abbassa i prezzi delle app

Google abbassa i prezzi delle app. Aria di novità in casa Google. L’azienda di Mountain View, infatti, ha deciso di modificare la soglia minima dei prezzi di alcune app in alcuni Paesi.

Google abbassa i prezzi

Non si tratta di un pettegolezzo, ma di realtà. A confermare il tutto ci ha già pensato il sito ufficiale a cui fanno capo tutti gli sviluppatori, ovvero android-developers.blogspot. Google abbassa i prezzi.

Ma perché Google ha deciso di abbassare la soglia minima dei prezzi delle app su Google Play? Cosa ci guadagna? A dir il vero, è il sito stesso a dare una risposta ferma e decisa a queste domande.

A quanto pare, in seguito ad un progetto pilota lanciato dall’azienda stessa agli inizi del 2015, Google si è reso conto dell’importanza di diversificare il mercato. I prezzi delle app non possono essere identici in ogni parte del mondo, ignorando quelle che sono le condizioni sociali ed economiche dei singoli Paesi.

E cosi Google abbassa i prezzi: sarà però una decisione che spetterà agli sviluppatori. Sono loro, infatti, ad avere l’ultima parola: possono decidere di seguire le idee di Google o mantenere i prezzi attuali per guadagnare di più ma a discapito del numero di vendite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *