Microsoft brevetta un indossabile per le gesture

Qualche giorno fa, Microsoft ha registrato un brevetto per un dispositivo indossabile per le gesture. Il progetto nasce per poter impartire dei comandi da remoto ai device collegati, attraverso delle gesture.

Il mercato propone già strumenti che svolgono un compito simile, ma si tratta di dispositivi di nicchia che hanno ancora molto da “imparare”. La casa di Redmond si pone come obiettivo quello di realizzare un dispositivo ultraportabile, si pensi ad un bracciale o a un anello che integri una dotazione hardware comprensiva di accelerometro, batteria, processore, memoria e microfono che lo rendono capace di comandare il dispositivo collegato.

indossabile

Tra i dispositivi, gestibili attraverso questa tecnologia, Microsoft pensa alle smartTV, smartphone, smartwatch, e visori per la realtà virtuale. Sebbene le difficoltà del progetto e la prospettiva di un’introduzione sul mercato possano scoraggiare lo sviluppo di un prototipo di questo dispositivo, Microsoft non si da per vinta, soprattutto visto l’immaturità del settore. Le alternative da parte della concorrenza propongono delle gesture 2D attraverso il supporto di una superficie touch, un dispendio energetico notevole ed un prezzo non indifferente.

Non sappiamo se Microsoft arriverà mai a sviluppare un prototipo in cui verrà utilizzato il brevetto in questione , ma è il segno di un impegno anche da parte della grande software house per quanto riguarda il mondo dell’interazione tra uomo e macchina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *