OneDrive: Microsoft riduce lo spazio di archivazione

OneDrive: Microsoft riduce lo spazio di archivazione. Microsoft ha appena annunciato un cambio radicale nella piattaforma cloud chiamata OneDrive, da una parte si riduce lo spazio d’archiviazione per gli utenti che non hanno sottoscritto un abbonamento dall’altro si aumenta lo spazio per chi ha sottoscritto un abbonamento ufficiale. Scopriamo i dettagli del comunicato ufficiale della casa di Redmond.

onedrive-4.4-update-578x385OneDrive è un servizio di Microsoft che offre un quantitativo di spazio d’archiviazione agli utenti che hanno sottoscritto un abbonamento gratuito e quelli che hanno optato per quello a pagamento. Da oggi le cose cambiano poiché Microsoft ha deciso di diminuire lo spazio (da 15 GB a 5 GB) per gli utenti “free” e togliere il piano illimitato agli utenti abbonati con Office 365 che passeranno ad 1 Terabyte (tutti i dettagli li trovate QUI).

Il problema di questo abbassamento delle soglie, deriverebbe dal fatto che alcuni utenti (magari in gran numero) hanno utilizzato lo spazio d’archivio cloud per collezionare un numero spropositato di film, video e programmi, “In alcuni casi, si sono addirittura superati i 75TB per utente o 14mila volte la media“. Infine, tutti gli altri piani a pagamento da 100 e 200 GB da inizio 2016 smetteranno di esistere e si passerà solamente ad un unico piano da 50 GB.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *