Resistenza OnePlus X messa a dura prova in un video

La resistenza OnePlus X è stata messa alla prova da un test condotto in queste ore e pubblicato su YouTube, che non ha lesinato le più disparate “torture” nei riguardi del terzo smartphone immesso sul mercato dal brand cinese, il secondo se rapportato all’arco temporale del 2015. Bend test, fiamme, abrasioni e graffi hanno afflitto in lungo ed in largo l’elegante dispositivo da 5″ pollici, constatando con mano la resistenza OnePlus X a test che vanno ben oltre il mero utilizzo quotidiano e tutto ciò che questo può conseguentemente comportare.

Resistenza OnePlus X

Non anticipiamo come ne è uscito lo smartphone di cui trattasi, invitando i nostri lettori a spulciare al video riportare in calce all’articolo. Quel che è invece necessario tenere a mente, specie per chi è in predicato con l’acquisto, è la sua disponibilità: complice il “Black Friday”, la commercializzazione dello smartphone è in questi giorni slegata dal sistema degli inviti. Una opportunità preziosa, dunque, da sfruttare entro il corso della giornata odierna nel caso in cui si voglia acquistare un dispositivo a basso costo (269 euro più spese di spedizione, in caso di ordinativo presso il sito ufficiale) ma impreziosito da una ottima costruzione.

Test resistenza OnePlus X a parte, troviamo infatti un aspetto estetico degno di rilievo e tutta una serie di componentistiche hardware, seppur datate, di buona fattura. Come il processore Snapdragon 801 (quad-core 32bit), affiancato dalla scheda grafica Adreno 330, 3 gigabyte di memoria RAM LPDDR3 e 16 gigabyte di storage espandibili tramite micro-SD; spostando invece l’attenzione sul reparto multimediale, rispetto al flagship Oneplus 2 la fotocamera principale (13 megapixel ISOCELL con apertura focale f / 2.2) perde lo stabilizzatore ottico d’immagine e la messa a fuoco laser, guadagnando invece qualche megapixel in più (8 contro 5 megapixel) in quella anteriore. A seguire, il video di cui trattasi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *