Snapchat Privacy: che cos’è cambiato?

Da pochi giorni sono state apportate delle variazioni alla policy della Snapchat Privacy, e hanno iniziato a susseguirsi una serie di pettegolezzi che hanno indicato come grazie all’applicazione sarebbe stato possibile, per i creatori della stessa, avere a disposizione moltissimi dati privati degli utenti. Ma cosa c’è di vero?

Snapchat Privacy

La policy della Snapchat Privacy è stata effettivamente modificata, e si indicava come fosse possibile che gli utenti vedessero in mano all’azienda dati quali le proprie foto, i video ed anche i messaggi di testo.

I creatori dell’app hanno voluto fare chiarezza, indicando come i contenuti inviati all’interno dell’applicazione, e condivisi con i propri amici, rimarranno comunque privati, così come lo erano prima della modifica della policy.

I messaggi, le foto e tutto ciò che viene inviato ai propri amici, viene cancellato dopo la visualizzazione da parte degli stessi. L’azienda, però, non sarà responsabile, ad esempio, del salvataggio degli screenshot da parte degli utenti.

I rumors e le problematiche che sono sorti a seguito della variazione di questa policy per la Snapchat Privacy sono simili a quelli affrontati da molti altri social e programmi per la condivisione.

Ma, in questo caso, i dati degli utenti rimangono effettivamente privati, e l’azienda non ha acquisito alcun diritto alla condivisione degli stessi, ad esempio, con aziende terze che potrebbero utilizzarli per le proprie esigenze a livello di mercato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *